Tipi Di Vernici

Vernice e smalto: le principali differenze di composizione

Domanda: "Ciò che è diverso dalla pittura a smalto" - suona molto spesso, ma anche coloro che per la natura della professione associato con vernici, non può sempre dare una risposta chiara.È opinione comune che lo smalto sia lo stesso della vernice a smalto. Molti credono che la differenza tra smalto e vernice sia che il primo materiale è lucido e il secondo è opaco. Ovviamente, una conclusione del genere non è corretta. Nonostante le determinazioni apparente somiglianza tra tali definizioni come "vernice", "smalto" e "smalto Paint" ci sono differenze significative che più la presenza o assenza di luce.

Contenuto:
  • Terminologia e tipi composizione
  • di rivestimenti in smalto
  • Smalto alchidico e olio vernici

Terminologia e composizione

Prima di tutto, devo dire che tra lo smalto e le vernici non hanno nulla in comune. Lo smalto è una formazione vetrosa, che include quarzo, ossidi di metalli alcalini, pigmenti e altri costituenti. Dopo l'applicazione al substrato, questi componenti vengono sottoposti a trattamento termico, con conseguente strato protettivo molto resistente e resistente all'usura. A differenza delle vernici, che vengono applicate sulla superficie del prodotto, gli smalti sono fusi. Come esempio dell'uso di smalto, piatti smaltati, bagni con rivestimento in smalto, alcune varietà di ceramica, ecc. Possono essere citati.

Paint è un concetto più ampio di un composto per pittura a smalto. Le prime vernici a smalto apparvero dopo che i chimici impararono a modificare l'olio di semi di canapa pentaphthalic con resine alchidiche. A differenza della composizione dello smalto, la solita vernice e il materiale di vernice sono prodotti sulla base di olio di lino( vernice naturale), portato a ebollizione. La differenza è evidente anche nella composizione della marcatura: avanti con barattoli di vernice a smalto hanno sempre la sigla PF( nitrocellulosa), ma solo le vernici contengono AI Index( olio).Dalla consueta vernice a smalto è più liscia e resistente rivestimento.

La vernice smaltata è un pigmento liquido o pastoso il cui mezzo è una soluzione di agenti filmogeni in solventi organici. Come un film, solitamente si usano lacca, resina alchidica o altra sostanza con caratteristiche fisico-chimiche simili. Quando il materiale smaltato si asciuga, sulla superficie rimane un film opaco, che si differenzia in diversi casi sia per colore che per consistenza.

quanto riguarda il rivestimento di lucentezza, la figura dipende non solo il formatore di pellicola, ma anche sulle additivi inclusi nella vernice, ma perché alcuni vernice convenzionale brillare molto più forte smalto.

Vale la pena menzionare questa caratteristica caratteristica della composizione dello smalto, come un odore acuto. Per le vernici convenzionali non è richiesta forte odore male, soprattutto se essi sono fatti di acqua riferiscono-: l'odore può essere assente, debole o addirittura aromatizzato.

Nonostante quanto sopra, va notato che la vernice a smalto non è sempre la scelta migliore. La fattibilità dell'uso di vernici a smalto dipende da circostanze specifiche. Ad esempio, se per i serramenti in legno la scelta migliore è la vernice alchidica, quindi per la panchina è preferibile scegliere la vernice poliuretanica.

Con durezza ed elasticità, la situazione è più inequivocabile: la vernice a smalto è più forte. Va inoltre notato l'elevata resistenza all'umidità degli smalti rispetto alle vernici convenzionali che si gonfiano e si incrinano sotto l'effetto dell'umidità.

Gli smalti sono un segmento relativamente piccolo di materiali di verniciatura, in cui le composizioni sono caratterizzate da elevata resistenza e opacità.Soprattutto spesso gli smalti vengono utilizzati nell'industria quando è necessario prevenire lo sviluppo di processi corrosivi.

Tipi di vernici a smalto

Esistono molte varietà di composizioni smalto. I seguenti sono solo i più comuni:

  1. nitrocellulosa. Includono nitrato di cellulosa, agenti pigmentanti, additivi, riempitivi e un solvente. Più spesso usato per la pittura di metallo, cemento e legno. Imballato in lattine e bombolette spray. Una caratteristica è un odore di acetone caustico. Senza le appropriate istruzioni tecnologiche per la preparazione, una combinazione con altre vernici è inaccettabile. Silicone
  2. .Tali formulazioni possono essere applicate a materiali e superfici di tutti i tipi. Le qualità caratteristiche della vernice a base di smalto organosilicio includono resistenza all'umidità, maggiore resistenza e resistenza all'usura. Questo tipo di materiali per verniciatura può essere combinato solo con un rivestimento acrilico essiccato.
  3. pentaftale e glyptal. Appartengono alla sottospecie delle pitture ad olio e sono prodotte da oli essiccanti combinati e sintetici previa modifica con alchidici. Questo tipo di vernice è compatibile con poliuretano-alchidico, acrilico e composti epossidici.
  4. acrilico. Sono una dispersione acquosa a base di lattice. Gli smalti acrilici possono essere combinati solo con quelle vernici, che si basano sull'acqua. Tuttavia, è anche possibile combinare con altre varietà di vernici, soggetto ad un adeguato addestramento.
  5. Uretano e alchidico-uretano. Sono caratterizzati da altissima resistenza e resistenza all'usura. Tali formulazioni possono essere applicate su superfici verniciate con olio, vernice epossidica o pentaphthalic.

L'elenco delle vernici smaltate è in realtà molto più ampio. Per conoscere l'elenco completo dei composti si raccomanda di prendere in considerazione tabelle speciali di compatibilità dei materiali, dove sono indicati i nomi e le caratteristiche degli smalti.

Si prega di notare! A livello categoriale, non è consigliabile applicare la pittura ad olio allo smalto-nitro, poiché la nitrocellulosa viene coagulata a contatto con un altro solvente. Se mescoli questi tipi di vernice, la superficie inizierà a gonfiarsi e gonfiarsi.

Smalti alchidici e pitture ad olio

La vernice alchidica smaltata può essere applicata su superfici verniciate a olio. Di seguito sono riportate le istruzioni per l'applicazione dei rivestimenti con le proprie mani:

  1. Come prima, la superficie deve essere preparata prima dell'applicazione del composto colorante. Senza un lavoro preparatorio, è impossibile ottenere un'adeguata adesione: la vernice esfolerà.La preparazione comporta la rimozione del vecchio rivestimento. Si noti che il vecchio rivestimento deve essere rimosso solo se è facilmente rimosso dall'azione meccanica. Se il rivestimento è molto forte, rimuoviamo lo sporco e la polvere da esso, quindi lo processiamo con un nido con grani grandi.
  2. Tutta la polvere formata dopo il lavoro spazzare nazhdachkoy. Lavare la superficie con una soluzione di soda calda. Quindi, di nuovo, trattare la superficie con acqua calda e pulita. Attendere fino a quando la superficie è completamente asciutta.
  3. Apriamo il barattolo con vernice e materiale verniciante, diluiamo la composizione con un solvente( spirito bianco o solvente), mescolando bene il contenuto.
  4. Applicare la vernice smalto a tre strati sottili. In questo caso, ogni strato successivo viene applicato solo dopo l'essiccamento finale del precedente. Suggerimento

!Si consiglia di cuocere smalto per il secondo e il terzo strato per cuocere un po 'più spesso rispetto al primo.

Alla fine dell'articolo ti ricordiamo che puoi lavorare con smalto solo con occhiali protettivi, un respiratore e guanti. Gli alchidici sono molto tossici sia durante la verniciatura delle superfici che durante l'essiccazione.