Suggerimenti Utili

Quale caldaia è migliore per una famiglia numerosa?

Contenuto

  • 1 Volume della caldaia: il criterio principale per la scelta di un dispositivo
  • 2 Tasso di riscaldamento dell'acqua e potenza della caldaia
  • 3 Consigli pratici sulla scelta delle caldaie per una famiglia numerosa

L'installazione di una caldaia risolve tutti i problemi legati alla mancanza temporanea di acqua calda in casa. Il dispositivo nel più breve tempo possibile consente di raggiungere la temperatura desiderata e oggi si presenta in diverse forme. La scelta di una caldaia dipenderà principalmente dal volume di acqua consumata. E questo, a sua volta, dipende dal numero di persone che vivono in famiglia.

Scopriamo cosa cercare quando si sceglie una caldaia per una famiglia numerosa?

Quale caldaia è migliore per una famiglia numerosa?

Volume della caldaia: il criterio principale per la scelta di un dispositivo

Look moderno potenza della caldaia diventa evidente che una delle caratteristiche principali per cui differiscono l'una dall'altra è il volume del serbatoio. Dipende da lui se c'è abbastanza acqua per tutti i membri della famiglia.

instagram story viewer

Ci sono consigli standard che ti aiuteranno a decidere rapidamente l'opzione giusta. La scelta corretta del dispositivo garantisce un consumo energetico economico ed è in grado di fornire la quantità richiesta di acqua calda per tutte le esigenze domestiche.

Caldaie come lavatrici, sono selezionati tenendo conto del numero dei componenti il ​​nucleo familiare. Per una persona, ad esempio, è sufficiente un volume del serbatoio di 30 litri. Per 2 persone, questa cifra sale a 60-80 litri. Se la famiglia è composta da 3-4 persone, è meglio scegliere una caldaia da 100 litri.

Con questo principio, calcola il volume della caldaia e oltre. La cosa principale da ricordare è che per ogni persona occorrono circa 20-30 litri di acqua. Moltiplica questo indicatore per il numero di membri della famiglia e hai una soluzione pronta.

A proposito, quando si calcola il volume della caldaia, è meglio prendere l'opzione con un margine. Credimi, è molto più conveniente se dopo aver fatto la doccia e aver lavato i piatti hai ancora acqua calda che se devi aspettare costantemente che una nuova porzione si scaldi.

Tasso di riscaldamento dell'acqua e potenza della caldaia

Sembra che il tempo di riscaldamento dell'acqua nel serbatoio dipenderà principalmente dal suo volume. In effetti, questo è un indicatore davvero importante che influisce sulla durata del riscaldamento dell'acqua fredda del dispositivo.

Il tempo impiegato per il riscaldamento dipenderà anche da altre caratteristiche tecniche del dispositivo:

  • classe energetica;
  • la temperatura dell'acqua che hai scelto: più è alta, più tempo impiegherà la caldaia;
  • spese per l'acqua domestica.

Di norma, gli esperti non raccomandano di riscaldare l'acqua in una caldaia sopra i 60 gradi. In caso contrario, le incrostazioni si accumulano all'interno del dispositivo, il che può portare al suo guasto prematuro.

Un altro indicatore importante: la potenza di TEN. Di solito va da 1 a 6 kW. Ovviamente, maggiore è la potenza nominale, più velocemente la caldaia può riscaldare grandi volumi d'acqua. Ad esempio, i modelli con una potenza di 1 kW possono riscaldare 80 litri in 3 ore. E le loro controparti con una potenza di 3 kW riscaldano già l'acqua alla stessa temperatura in soli 35-40 minuti.

Consigli pratici sulla scelta delle caldaie per una famiglia numerosa

La caldaia può essere installata in diversi ambienti di una casa e di un appartamento, utilizzati per esigenze completamente diverse. E questo determinerà quale volume e tipo di dispositivo scegliere. Abbiamo raccolto alcuni consigli utili per la scelta di un dispositivo:

  1. In cucina per lavare i piatti, è sufficiente mettere modelli da 15-20 litri, per un lavabo sarà sufficiente anche questo volume. E per fare il bagno, installa un riscaldatore con un volume di 100 litri o più.
  2. Per famiglie numerose di 6-8 persone, vengono selezionate caldaie da 200-300 litri. Tuttavia, tieni presente che tali modelli riscaldano l'acqua per un tempo molto lungo (il tempo di attesa può raggiungere anche le 5-6 ore). Inoltre pesano così tanto che non possono essere montati a parete e sono spesso installati sul pavimento.
  3. Assicurati di considerare la posizione della caldaia. Ad esempio, quando lo si installa in cucina, è importante tenere conto delle dimensioni degli armadietti dietro i quali si nasconderà il dispositivo. I modelli di grandi dimensioni non si adatteranno lì.
  4. L'installazione di grandi modelli da 200-300 litri in una casa di campagna comporta l'organizzazione di una stanza separata per loro, occupano molto spazio.
  5. Come dimostra la pratica, i dispositivi installati orizzontalmente sono in grado di riscaldare l'acqua più velocemente rispetto a una disposizione verticale.

Ebbene, chi vorrebbe nuotare nell'acqua fredda? E non necessariamente in inverno, anche in estate vuoi che dal rubinetto sgorghi acqua calda e piacevole, la cui temperatura puoi controllare. L'acqua calda è disattivata per una serie di motivi. Potrebbe essere un evento stagionale o un guasto in una delle stazioni. In ogni caso, questo non significa che devi sopportare il disagio e la tempra con la forza. Dopo aver calcolato correttamente il volume richiesto della camera nella caldaia, otterrai un dispositivo in grado di riscaldare l'acqua per una famiglia numerosa.

Instagram viewer