Suggerimento Per La Costruzione

Lastre per pavimentazione vibropressate: lastricati e non, meglio delle piastrelle vibrate, GOST e produzione piastrelle, come scegliere e tecnologia di posa

Contenuto

  1. Cos'è?
  2. Cosa si usa per fare?
  3. Tecnologia di produzione
  4. Confronto con piastrelle vibrocast
  5. Che succede?
  6. Sfumature a scelta
  7. Opzioni di stile

Le tecnologie di produzione per gli elementi di pavimentazione ricci sono diverse. Allo stesso tempo, le lastre per pavimentazione vibropressate sono considerate un prodotto particolarmente popolare tra i costruttori. Dal materiale in questo articolo imparerai cos'è, cos'è, da cosa e come è fatto. Inoltre, considereremo le sfumature della sua scelta e del suo stile.

Cos'è?

Le lastre per pavimentazione vibropressate sono un tipo di rivestimento in calcestruzzo utilizzato nella sistemazione di marciapiedi, piazze e strade. È un materiale da costruzione con ottime caratteristiche prestazionali. È estremamente resistente alle fluttuazioni di temperatura, all'umidità elevata.

Le piastrelle pressate sono progettate per resistere a carichi generali e locali impressionanti. Viene prodotto utilizzando una pressa vibrante, questo processo è completamente automatizzato. È regolato da GOST 17608-2017 ("Lastre di marciapiede in cemento").

instagram story viewer

La tecnica della vibrocompressione prevede l'utilizzo di meno acqua rispetto alla produzione del calcestruzzo convenzionale.

Tale materiale è considerato universale. È resistente al calore, si adatta facilmente a un cuscino di sabbia, forma un rivestimento denso e uniforme. Le tessere vengono utilizzate per la progettazione dei binari. Esternamente, ricorda la muratura. Non emette sostanze tossiche, rispettoso dell'ambiente.

A seconda della varietà, può sopportare un carico fino a 15 tonnellate per 1 mq. m. Non viene distrutto dall'azione degli acidi, si distingue per una forte compressione delle rocce utilizzate. È caratterizzato da elevate prestazioni estetiche. Può avere una forma diversa, che consente di utilizzare diversi schemi di posa durante l'organizzazione della carreggiata.

Adatto per pavimentare qualsiasi tratto stradale. Non si screpola al freddo, ha un'ampia tavolozza di colori. Può avere dimensioni diverse, trame diverse, presuppone una lunga durata. Decora perfettamente il paesaggio, adatto per la disposizione di territori vicino a edifici di diversi stili architettonici.

Le caratteristiche tecniche del materiale sono le seguenti:

  • abrasione - 0,21 g / mq. cm;
  • forza - M-300 - M-500;
  • resistenza al gelo - F 300;
  • permeabilità all'acqua - W6.

Il rapporto acqua-cemento della miscela è 0,55. Grazie alla sua stabilità dimensionale, il materiale è facile da lavorare.

Dopo averlo posato, è possibile riempire i giunti con normale sabbia economica (non quarzo). Non sarà spazzato via dalla pioggia e spazzato via dal vento.

Cosa si usa per fare?

Nella produzione di lastre per pavimentazione vibropressate vengono utilizzati cemento, inerti, acqua e additivi modificanti. Gli ingredienti principali della miscela sono sabbia, pietrisco, cemento, acqua, pigmenti. Ogni componente conferisce alla soluzione determinate proprietà.

  • Il cemento è un legante. Il suo colore può essere il tradizionale grigio, bianco. Il cemento bianco viene utilizzato per produrre piastrelle dal colore brillante e pulito. Il cemento è necessario per la resistenza e la resistenza all'umidità dei moduli.
  • Il pietrisco utilizzato conferisce alla piastrella resistenza alla compressione e ne aumenta la durata. Inoltre, riduce il creep, il ritiro e il consumo di cemento.
  • La sabbia è responsabile della plasticità della miscela. Previene la fessurazione del calcestruzzo ed è responsabile della levigatezza della superficie.
  • I pigmenti consentono di diversificare le sfumature della soluzione di lavoro. Grazie a loro, puoi tracciare tracce colorate di diverse tonalità, sia monocromatiche che con motivi.

Tecnologia di produzione

Il dosaggio, la miscelazione, la pressatura della miscela vengono eseguiti in modo automatizzato. Grazie a un tale sistema di produzione, anche la qualità della tintura della miscela è superiore. Nella produzione vengono utilizzati stampi e una miscela semisecca di calcestruzzo.

I prodotti vengono formati mediante una matrice e un punzone, mediante l'azione di una pressa vibrante. Questo processo è molto complesso e costoso, ma è considerato il modo migliore per produrre pietre per lastricati. La produzione stessa assomiglia alla colata vibratoria, ma con l'automazione diventa possibile fornire la produzione di calcestruzzo al flusso.

Il processo è simile a questo:

  • l'apparecchiatura dosa la composizione della miscela di calcestruzzo nelle proporzioni specificate;
  • agitare la miscela ad uno stato di omogeneità;
  • l'attrezzatura riempie le forme ricci con materiale semisecco;
  • successivamente, i moduli vengono premuti con una macchina sotto l'influenza di carichi statici e dinamici;
  • eseguire la sformatura dei pezzi compattati.

Dopo la rimozione, i moduli finiti vengono stoccati su pallet in normali strutture di stoccaggio. A volte i materiali da costruzione vengono conservati all'aperto. L'uso dell'automazione a pressione verticale assicura che lo spessore dei moduli sia identico e la densità sia uguale. L'automazione del processo semplifica la sformatura, consente la produzione non solo delle tipiche piastrelle monostrato, ma anche a doppio strato. Quando si utilizza la macchina, le caratteristiche di resistenza dei moduli e la finitura finita vengono aumentate.

La produzione in linea presenta chiari vantaggi rispetto ad altre tecnologie per la produzione di pietre per lastricati. Questo metodo di lavorazione con vibrazione e pressatura simultanea dell'impasto permette di ottenere un prodotto omogeneo.

La piastrella può essere iperpressata. In questo caso, un punzone preme sulla soluzione all'interno della matrice. Di conseguenza, si ottengono lastre di resistenza speciale e permeabilità all'acqua minima. Sfortunatamente, è quasi impossibile elaborarli.

In considerazione di ciò, quando si sceglie uno schema di finitura, si deve dare la preferenza alle opzioni più semplici.

Confronto con piastrelle vibrocast

La differenza principale è il principio di formazione dei moduli. Le barre fuse si formano sotto il loro stesso peso. Vibropressato - per compressione. Le lastre per pavimentazione vibropressate sono in anticipo rispetto a quelle colate sotto molti aspetti, ad eccezione dei costi. La sua resistenza al gelo, resistenza, durata, resistenza all'abrasione sono 2 volte superiori.

Può essere installato durante la costruzione di strade per veicoli leggeri. È più resistente e pratico della fusione a vibrazione. La sua densità è notevolmente superiore alla fusione e alla fusione a vibrazione. Tuttavia, il suo processo di produzione è più complicato e richiede tempo. È resistente agli agenti atmosferici e ai raggi solari.

La differenza tra i materiali sta nel tipo di superficie. Le piastrelle vibropressate hanno una struttura ruvida. Di conseguenza, fornisce una maggiore sicurezza per i pedoni in condizioni di pioggia e ghiaccio. Tuttavia, le piastrelle per vibrocasting sono più economiche. La superficie della varietà vibrata è liscia e scivolosa, quindi i produttori spesso la rendono strutturata.

Inoltre, le piastrelle vibrocast sono facili da tagliare e sbiadiscono rapidamente. Viene prodotto utilizzando una soluzione di lavoro liquida. Dopo l'evaporazione dell'umidità in eccesso, rimangono dei vuoti nella struttura, il che non è il caso di un analogo vibropressato.

La struttura della piastrella, realizzata con la tecnologia della vibrocompressione, è finemente porosa. L'acqua non può penetrarlo. Il materiale colato consente il passaggio dell'acqua piovana e, in caso di forte gelo, il ghiaccio può rompere il modulo dall'interno, riducendo le sue caratteristiche di resistenza.

Come dimostra la pratica, il fondo stradale compresso posato richiede una riparazione in almeno 25 anni con la sostituzione di circa il 20-30% dei moduli. Le piastrelle vibrate dovranno essere riparate in 5-10 anni. E circa il 70-80% della pavimentazione dovrà essere sostituito.

Le piastrelle da colata non hanno sempre la geometria ideale e lo spessore identico. La solidità del rivestimento ne risente. Con un metodo di produzione automatizzato si ottengono barre con forme e dimensioni precise. Tuttavia, in termini di variabilità delle forme, la varietà vibrocasting è più diversificata.

La differenza tra i materiali è visibile anche nella struttura. Il materiale vibrocast presenta una notevole eterogeneità degli strati. Ciò può causare il distacco del nastro superficiale dal substrato. Le piastrelle vibropressate sono prive di questo inconveniente. Ha una consistenza unica e un aspetto nobile, ma i suoi toni non sono così brillanti.

Che succede?

Le lastre per pavimentazione vibropressate si differenziano per colore, dimensione, forma, consistenza, numero di strati. Le sue soluzioni cromatiche sono molteplici: l'acquirente può acquistare moduli in grigio, sabbia, rosso, nero. Inoltre, in vendita c'è un materiale di tonalità marrone, terracotta, verde, bianco, palude.

Per quanto riguarda la trama, il materiale è condizionatamente liscio, ruvido e strutturato. Tra le altre opzioni, sono in vendita moduli di tipo tattile. Le forme dei moduli pressati possono essere quadrate, rettangolari, romboidali, esagonali.

Anche le dimensioni della pavimentazione variano. In vendita ci sono prodotti con parametri 300x300x60, 500x500x50, 100x200x60, 100x200x50 mm. I moduli con uno spessore di 20, 40, 60, 80 mm sono un materiale popolare.

Anche il peso del materiale varia: un modulo quadrato 40x40 cm pesa 21 kg. Una pietra 500x500 mm pesa 38 kg se lo spessore della pietra è 70 mm e 34 kg quando lo spessore è 60 mm. Il peso della pavimentazione in pietra 200x200x60 mm è di 5,3 kg (1 pezzo). Un mattone con parametri 200x100x60 mm pesa 2,6 kg.

Sfumature a scelta

Le piastrelle vibropressate sono uno dei migliori materiali per l'area cieca di qualsiasi territorio. Tuttavia, affinché possa funzionare a lungo, è necessario tenere conto di una serie di sfumature quando si acquistano le materie prime.

La qualità dei moduli è indicata dal loro aspetto. Se, all'ispezione visiva, sul retro dei dadi si notano rare fossette rotonde o ovali forme (2-6 mm di diametro, 1-2 mm di profondità), questo indica una violazione della tecnologia di produzione materiale da costruzione. Oppure è una piastrella realizzata con il metodo della vibrocasting.

Le proprietà prestazionali di questo materiale sono sconosciute. Per non dubitare della scelta, è necessario chiedere al venditore un certificato di conformità o un passaporto per la merce. Il materiale di qualità ha tutta la documentazione necessaria.

Pertanto, la sua durata è calcolata in decenni. In media, un tale rivestimento dura fino a 30 anni.

Il certificato deve contenere il numero di protocollo e la data delle prove di certificazione. Se questi dati non sono disponibili, la qualità del materiale non è stata confermata, così come la tecnologia della sua fabbricazione e composizione.

Se il prodotto è di alta qualità, lo spessore viene determinato tenendo conto del tipo di carico. I moduli di 3-4 cm di spessore vengono utilizzati per attrezzare giardini e percorsi pedonali, terrazze, un'area cieca vicino alla casa. Quando è necessario materiale da costruzione per la posa di aree con traffico automobilistico limitato, vengono scelte lastre con uno spessore di 4,5-6,5 cm.

Per la pavimentazione di aree ad alto traffico vengono utilizzate piastrelle di spessore 7 cm. Tuttavia, lo spessore non è l'indicatore più importante. La resistenza al gelo è importante. Se la classe di resistenza al gelo dei componenti non corrisponde alla temperatura invernale di una determinata regione, l'acquisto dovrebbe essere abbandonato. Con una bassa resistenza al gelo, la piastrella inizia a screpolarsi e sgretolarsi dopo alcuni anni dal momento della posa.

Gli appaltatori esperti preferiscono acquistare materiale da fabbriche che controllano rigorosamente la qualità del prodotto. Allo stesso tempo, notano che il buon materiale non è troppo economico: spesso le piastrelle economiche sono realizzate con coloranti e cemento di bassa qualità.

Il criterio di pressatura degli strati è importante. Una piastrella a due strati è un modulo con uno strato di base ruvido e un secondo strato decorativo.

La base dell'elemento è realizzata in diabase o granito frantumato. Lo strato superiore è resistente agli urti e all'usura.

Le piastrelle a strato singolo, sebbene resistenti, non sono così resistenti. Inoltre, non ha proprietà decorative come il doppio strato. Per valutare la qualità di un modulo a due strati, è necessario mettere la sua estremità in un pallet e versare acqua sul fondo (2-3 cm). Se dopo 5 minuti il ​​livello di lievitazione è superiore alla metà del mattone, significa che è di scarsa qualità.

È impossibile scegliere una buona piastrella in contumacia: è necessario ispezionare l'aspetto del materiale da costruzione. Sulla sua superficie non devono essere presenti difetti evidenti (crepe, accumuli di granulosità, imperfezioni). Puoi prendere 2 moduli e colpirli leggermente: uno squillo indica una buona qualità del prodotto.

Devi prendere piastrelle pigmentate da un lotto. Per non acquistare materiale non necessario, i calcoli vengono eseguiti prima della posa. Tuttavia, anche il materiale non viene preso end-to-end: è necessario uno stock minimo.

Opzioni di stile

Gli schemi di posa delle lastre per pavimentazione vibropressa possono essere diversi. Dipendono dalla forma del materiale utilizzato, possono essere un classico pannello liscio o un rivestimento con una fantasia straordinaria. In questo caso, lo stile può essere tradizionale o con uno spostamento.

Ad esempio, le piastrelle possono essere posate secondo il principio della spina di pesce diagonale: con un materiale di un colore o due (tre) contrastanti. Gli stessi moduli in mattoni possono essere posati con i denti, formando file ondulate di essi.

La superficie, disposta con il metodo del "mattone con spostamento" convenzionale, sembra bellissima. Se, durante la posa della finitura, si alternano materiali di forma identica, ma di tonalità diverse, si ottiene un rivestimento a righe diagonali.

Quando si sceglie l'una o l'altra opzione di installazione, è possibile utilizzare gli stessi schemi di quando si posano le piastrelle del pavimento (rivestimento). Questa può essere un'alternanza di elementi posizionati perpendicolarmente, una rotazione di una piastrella secondo il principio di una spirale. Alcuni artigiani possono creare tele con un effetto volume da normali barre geometriche.

A causa delle dimensioni identiche, i blocchi di piastrelle possono essere ruotati e spostati a piacere.

È vietato l'uso di qualsiasi materiale senza il nostro previo consenso scritto.

Instagram viewer