Rivestimenti Per Pavimenti

Cosa c'è di meglio da mettere in cucina: piastrelle di ceramica o linoleum?

La scelta del materiale del pavimento per la cucina può essere piuttosto complicata. Molte persone vogliono mostrare il talento di un designer e, per il gusto della moda, mettere copertine moderne in cucina: sughero naturale, pavimenti autolivellanti con stampa artistica, ecc. Tuttavia, la maggior parte di questi materiali è piuttosto costosa e si differenzia per l'editing complesso. Inoltre, è ancora sconosciuto come questa o un'altra novità si comporti in cucina, dove la temperatura e l'umidità aumentano regolarmente.

Pertanto, i proprietari più lungimiranti decidono di mettere in cucina materiali provati: piastrelle di ceramica o linoleum. Quale di questi rivestimenti è migliore? Proviamo a capire questo problema confrontando questi due materiali sui criteri più importanti necessari nelle difficili condizioni di cucina.

Contenuto del criterio 1

  • 1 .Durata del criterio
  • 2 n. 2.Resistenza all'umidità
  • 3 Criterion # 3.Assortimento ricco di
  • 4 Criterion # 4.Resistenza agli urti
  • 5 Criterio n. 5.Resistenza agli influssi meccanici
  • 6 Criterio n. Facile da pulire, igienico
  • 7 . Criterio n. 7.Comfort operativo
  • 8 Criterion # 8.Compatibilità con il sistema di riscaldamento a pavimento
  • 9 Criterion # 9.Resistenza al calore
  • 10 Criterion # 10.Resistenza agli agenti chimici, mezzi corrosivi
  • 11 Criterio n. 11.Resistenza alla masterizzazione di
  • 12 . Criterio n. 12.Naturalezza ed ecologia
  • 13 Criterion # 13.Criterio n. 14, facile e rapido accumulo di
  • 14 .Conclusioni del prezzo
  • 15 : cosa è giusto per te? Criterio n. 1

.Durata

La cucina è una delle stanze più visitate della casa. Secondo alcuni rapporti, per un giorno l'agile donna di casa cammina per la cucina per circa 2 km! Per resistere a tali carichi, il pavimento dovrebbe essere il più resistente possibile. Altrimenti su di esso già in un paio di mesi ci saranno posti e graffi visibili inceppati.

In generale, l'indice di resistenza all'usura di una piastrella è più alto di quello di un linoleum. Per graffiare e graffiare la superficie della superficie ceramica, è necessario esercitare uno sforzo considerevole o utilizzare la piastrella per decenni. Le piastrelle sono divise per resistenza all'usura in diverse classi. Per la cucina è preferibile selezionare un materiale con segni di 3-5 gradi.

La graduazione in termini di resistenza all'usura esiste nel linoleum. Scegliendo il linoleum di una classe superiore, puoi quasi pareggiare la resistenza all'usura del linoleum e delle piastrelle.

A seconda della classe, i linole sono suddivisi in: famiglia

  • - gradi 21-23;
  • semi-commerciale - classi 31-34;Pubblicità
  • - classi 41-43.

Le classi di linoleum domestico sono destinate a locali residenziali, semi commerciali - per uffici e varie istituzioni, classi commerciali per locali industriali. Tuttavia, tutte queste divisioni sono piuttosto arbitrarie. Secondo le regole, i linoleum domestici della classe 22-23 sono adatti per la cucina. Tuttavia, per migliorare la durata del rivestimento, i professionisti raccomandano di aumentare la classe di resistenza all'usura e di scegliere il linoleum per la cucina dalla gamma di linolei semi-commerciali o commerciali. Criterio n. 2

.Resistenza all'umidità

Il secondo requisito importante per i rivestimenti in cucina è la resistenza all'umidità.Il fatto è che c'è periodicamente qualcosa da cucinare e lavare i piatti, rispettivamente, l'umidità è molto alta. Le gocce di umidità nell'aria colpiscono la superficie del pavimento e si depositano su di essa. Dal momento che l'acqua in cucina viene utilizzata costantemente, quindi spargimento è spesso un fenomeno. In altre parole, il rivestimento del pavimento in cucina deve resistere a umidità elevata( sotto forma di condensa, pozzanghere in piedi): non gonfiarsi, incrinarsi o deformarsi.

Linoleum non assorbe liquidi, quindi la condensa, l'aria umida e persino il liquido fuoriuscito non lo danneggeranno. Tuttavia, se si verifica un'alluvione( ad esempio, i vicini ti inondano dall'alto) e l'acqua penetra sotto il linoleum, allora è possibile una deformazione del rivestimento( rigonfiamento).Un'altra prospettiva in questa situazione: l'emergere di muffe e attacchi di funghi sotto linoleum bagnato. Per evitare che ciò accada, il rivestimento dovrà essere rimosso e asciugato.

La resistenza all'umidità della piastrella è a un livello superiore. Se ricordiamo che anche le piscine sono piastrellate, possiamo concludere che questo materiale è assolutamente resistente all'umidità.E anche i vicini di alluvione e di golfo non faranno del male alla piastrella! Criterio n. 3

.Vasto assortimento di

L'assortimento di linoleum e piastrelle nei negozi è enorme. La varietà riguarda entrambi i tipi di rivestimenti e i loro colori, trame, caratteristiche e caratteristiche di funzionamento.

Esistono due tipi di linoleum in PVC: omogenei ed eterogenei. Omogeneo è uno strato di PVC monostrato con un disegno su tutto lo spessore, protetto dall'alto da un sottile strato di poliuretano trasparente. Il linoleum eterogeneo è un materiale multistrato costituito da diversi strati di PVC, lana di vetro stabilizzante( rete di vetro) e uno strato protettivo trasparente di vinile e poliuretano. Per la cucina, è possibile utilizzare entrambi i tipi di linoleum in PVC.

Oltre ai rotoli in PVC sul mercato, puoi incontrare( anche se molto meno spesso!) Un linoleum naturale - marmoleum. Questo è un materiale completamente naturale, nella cui produzione si applica una miscela compressa di olio di lino( o di soia), catrame di legno, sughero frantumato o farina di legno, calcare sulla base di iuta. Oltre alla sua naturalezza e quindi innocuità, Marmoleum ha molte altre qualità utili che non sono inerenti al linoleum in PVC.Ad esempio, proprietà antisettiche e fungicide che proteggono la superficie del pavimento dalla propagazione di batteri e funghi dannosi su di esso. Di conseguenza, il marmo è molto igienico. Anche il linoleum naturale è resistente all'azione di solventi, grassi, alcol etilico, acidi non concentrati. Inoltre, è resistente al fuoco. Sfortunatamente, nessuna di queste qualità può essere attribuita al linoleum convenzionale in PVC.La sua unica caratteristica vincente è un prezzo più basso. Il costo dello stesso marmoleum di alcune marche può raggiungere il prezzo del parquet elite!

Per quanto riguarda la colorazione del linoleum, ce ne sono molte tra cui scegliere: una gamma completa di "colori puri";colorazione del marmo;vari disegni;modelli che imitano parquet, piastrelle, pelle, pietra, ecc. Di regola, questi sono linoleumi sintetici eterogenei. L'assortimento di colori di linoleums omogenei è molto più modesto - è un colore monofonico o una macchia marmorizzata. Marmoleum, di regola, anche monofonico o con modelli sotto forma di macchie, divorzi. A volte ci sono collezioni che imitano altri materiali, ad esempio la pelle di coccodrillo.

La piastrella non è in ritardo rispetto alla varietà di linoleum. Può essere opaco e lucido, in diverse dimensioni e colori. Spesso la sua superficie è decorata con disegni o motivi. Molte collezioni moderne sono composte da tessere che, se impilate, formano una grande immagine, ad esempio un campo di papaveri o un pannello di farfalle che si agitano.

La capacità delle piastrelle di ceramica di imitare altri materiali è illimitata. Le piastrelle sono praticamente indistinguibili dal parquet, metallo, tessuto, pelle naturale. Inoltre, l'imitazione viene eseguita non solo il disegno di questi materiali, ma anche la trama. Criterio

n. 4.Resistenza agli urti

La resistenza agli urti è la resistenza del linoleum. Se lasci cadere una pentola su di essa, un bicchiere o un piatto, non succederà nulla al rivestimento. Il linoleum non si romperà e non si spezzerà.L'unica cosa di cui ha paura - oggetti appuntiti, ad esempio, coltelli o forchette. Tali oggetti possono lasciare punture o tagli di linoleum. La piastrella

, al contrario, il materiale è fragile. Un oggetto pesante che vi cade sopra, ad esempio un martello, è più probabile che causi crepe e schegge. Criterio n. 5 dell'

.Resistenza alle influenze meccaniche

Linoleum è un materiale il cui aspetto può essere facilmente danneggiato dall'azione meccanica. Su di esso ci sono tagli da coltelli caduti e forchette, graffi da artigli di gatto o mobili spostati senza successo. Inoltre, da nessuna parte per allontanarsi da ammaccature - tracce di forcine per capelli, gambe di mobili da cucina ed elettrodomestici. Pertanto, quando si sceglie il linoleum, è necessario prestare attenzione allo spessore del suo strato protettivo. Più è spesso e più resistente sarà il linoleum.

Come per le piastrelle, questo materiale è più denso e compatto, non cambia la sua forma sotto l'influenza di fattori esterni. Pertanto, a differenza del linoleum, è impossibile lasciare ammaccature da tacchi o gambe mobili su di esso. Criterio

n. 6.Facile da pulire, igienico

A volte i pavimenti della cucina devono essere lavati più volte al giorno. Pertanto, devono semplicemente avere una capacità repellente allo sporco e in ogni caso non accumulare polvere e detriti. I pavimenti della cucina dovrebbero richiedere una manutenzione minima per mantenere la pulizia.

La cura del linoleum e delle piastrelle è altrettanto semplice. Questi materiali sono facilmente lavati dall'inquinamento domestico. La polvere, la spazzatura stradale, il grasso o i prodotti chimici domestici che cadono su di essi rimangono in superficie. E per rimuovere tutto l'eccesso, basta lavare il pavimento e strofinare con uno straccio morbido posti troppo sporchi. Per la cura per piastrelle e linoleum Ci sono gamma di fondi specializzati, ma, in realtà, i proprietari dei sessi di questi materiali lavare la loro acqua di consueto con qualsiasi detergente.

Va notato che, al fine di aumentare sanitario alcune marche linoleum PVC impregnato con composti antibatterici e antifungini. Ciò non significa che tale materiale sia autopulente, ma la moltiplicazione di batteri e funghi catturati su di esso viene significativamente rallentata. In confronto al linoleum artificiale, il marmoleum non ha bisogno di alcuna impregnazione. Inizialmente contiene sostanze ad azione battericida e fungicida, cioè una specie di antisettico. Criterio n. 7 dell'

.Comfort al funzionamento

Linoleum al tatto "caldo", su di esso è piacevole andare a piedi nudi. Inoltre, più spesso è il materiale, più calore mantiene. I linolei più confortevoli con un substrato sotto questo aspetto sono schiumati da PVC, juta o feltro. Per le cucine umide è meglio scegliere i linole su una base schiumata. Un simile substrato non ha paura dell'acqua, a differenza della iuta naturale e del feltro.

Tile, al contrario, ha una superficie fredda, quindi in inverno non è comodo camminarci sopra. Ci sono due modi per uscire da questa situazione. Puoi coprire il pavimento freddo con tappeti e stuoie. O per applicare un metodo più radicale - per posare sotto la piastrella un sistema di un pavimento caldo. Quando è acceso, la temperatura della piastrella verrà mantenuta in un comodo quadro umano. Criterio

n. 8.Compatibilità con il sistema a pavimento caldo

La piastrella ha basse proprietà di isolamento termico, quindi conduce perfettamente i raggi di calore. Gli elementi riscaldanti, posati sotto la superficie del pavimento, trasferiscono tutto il loro calore alla piastrella e, a loro volta, in cucina.

Le proprietà di isolamento termico del linoleum sono più elevate, inoltre i rivestimenti in PVC possono rilasciare sostanze dannose quando riscaldati. Pertanto, non tutti i linoleum possono essere posati sopra i sistemi di riscaldamento a pavimento elettrico ed idrico. L'autorizzazione all'uso di un particolare prodotto è indicata sulla confezione sotto forma di marchio. Per linoleum in questo caso non è lavorato come un isolante, un materiale sottile deve essere selezionato senza un riscaldamento del substrato. Criterio n. 9 dell'

.Resistenza al calore

La piastrella è resistente al calore e alle variazioni di temperatura. Il linoleum non può essere riscaldato sopra i 28-30 ° C.Pertanto, quando si deposita linoleum su un pavimento caldo, è necessario fornire al sistema un termostato. Se il regime di temperatura non viene rispettato, è possibile modificare il grado di colorazione del rivestimento nei luoghi di riscaldamento. Se cade sul linoleum qualcosa di caldo( padella rovente, per esempio), allora la superficie si scioglierà e inestetismi. Criterio

n. 10.Resistenza agli agenti chimici, mezzi aggressivi

Con questo criterio, ovviamente, il leader è la piastrella di ceramica.macchie di grasso o pozze di prodotti chimici di famiglia utilizzati in cucina, non si corrodono la superficie della piastrella e non cambia il suo colore. Il linoleum è molto più estroso. Le sostanze aggressive che cadono sul linoleum sono male lavate. Alcuni di essi( alcali, acidi) sono in grado di corrodere lo strato protettivo superiore e lasciano aloni, macchie, punti calvi. Criterio

n. 11.Resistenza alla

dissolvenza Se letto in linoleum in cucina soleggiata, un paio di anni si noterà una significativa opacizzare il suo colore ed il modello. Questo svantaggio non si applica al marmoleum.

A differenza del linoleum, le piastrelle non cambiano il loro colore se esposte a luce solare intensa. Non per niente alcuni tipi di piastrelle in ceramica( con maggiore resistenza al gelo e resistenza all'usura) sono utilizzati per affrontare oggetti esterni - terrazze, cortili, aree aperte. Criterio

n. 12.

naturale ed ecologico Le piastrelle di ceramica sono prodotte premendo dalle argille di caolino con l'aggiunta di coloranti. Il PVC di linoleum è realizzato in polivinilcloruro sintetico. Marmoleum( linoleum naturale) - da olio di lino e catrame di legno, fissato su base di iuta. In altre parole, piastrelle e marmoleum sono materiali naturali e completamente sicuri. Il linoleum sintetico in questo senso perde.È particolarmente spiacevole che sia in grado di evaporare il polivinilcloruro quando si surriscalda. Criterio

n. 13.Facilità e velocità di posa

Il processo di installazione di linoleum di solito non richiede il coinvolgimento di maestri professionisti e viene eseguito in modo indipendente. In una posa standard in linoleum da cucina sono necessarie 1-2 ore. Le tessere

sono molto più difficili da lavorare. Per eseguire l'installazione di tessere, hai bisogno di determinate abilità.Pertanto, spesso a questi lavori attraggono specialisti che eseguono la pavimentazione della cucina, in media, per 1 giorno. Criterio

n. 14.Prezzo

Il linoleum sintetico è uno dei materiali più economici per il pavimento. Questo è il suo enorme vantaggio rispetto alle piastrelle. Tuttavia, questo si applica solo al linoleum artificiale. Marmoleum - il materiale è costoso e può dare probabilità a un prezzo non solo per la piastrella, ma anche per il parquet in legno. Conclusione

: cosa è giusto per te?

Come risultato, puoi trarre una conclusione: sia le piastrelle che il linoleum sono ottimi per la cucina. Tuttavia, il linoleum sarà quasi sicuramente più economico e sicuro( non traumatico), anche se meno duraturo. Allo stesso tempo, una volta indossato, è facile sostituirlo con uno nuovo. Piastrelle: costose e a loro spese e al costo dell'installazione. Tuttavia, il suo uso è più a lungo termine. Dura più a lungo del linoleum, conserva il suo aspetto originale, logora meno.

Pertanto, scegliere il materiale che è giusto per te in condizioni specifiche. In alcuni casi, entrambe le opzioni sono combinate. L'area di lavoro, soggetta ai maggiori carichi, è piastrellata e la zona pranzo è rivestita di linoleum.