Altre Coperture

Tecnica elettrolitica a casa

Galvanotecnica - un processo elettrochimico, in cui ricrea la forma del prodotto dovuta alla deposizione di metallo su di essa. Il metodo di elettroformatura comporta il rivestimento del metallo con superfici non metalliche.contenuti

: tecnologia
  • Applicazione
  • Creazione di moduli Materiali
  • e procedimenti di fabbricazione apparecchiature
  • Altri metalli

Applicazione Tecnologia

Elettroformatura è spesso usato in relazione ai diversi soggetti delicati( gioielli, ordini e medaglie, monete, conchiglie, vasi, sculture, ritrattie simili).Più spesso nell'elettroformatura, viene usato il rame. Tuttavia, altri metalli possono essere utilizzati, tra cui nickel, cromo, acciaio, argento.

riserva di tutti i requisiti tecnologici distinguere un'immagine copiata dall'originale può essere solo sullo strato di barriera, o per rimuovere l'originale. E tutto il lavoro è del tutto possibile per eseguire le proprie mani a casa.

Si prega di notare! Il rivestimento del prodotto da copiare deve essere elettricamente conduttivo. Se il materiale è privo di tali proprietà, viene applicato il bronzo o la grafite.

Creazione del modulo

Dal prodotto da copiare, rimuoviamo la stampa. Per fare questo, hai bisogno di un metallo a basso punto di fusione, plastilina, gesso o cera. Se usiamo il metallo, elaboriamo l'oggetto da copiare con il sapone e lo mettiamo in una scatola di cartone. Quindi versiamo una lega a basso punto di fusione.

Quando il getto è completata, estrarre il prodotto e gli stampi risultanti sono stati sgrassati e poi ramatura nell'elettrolita. Per evitare depositi di metallo dai lati dove non c'è impressione, abbiamo fuso il metallo in acqua bollente per ottenere una matrice. Il modulo è riempito con gesso. Sull'output ne otteniamo una copia.

Per creare una matrice avrai bisogno di questa composizione: cera

  • - 20 parti;Paraffina
  • - 3 parti;Grafite
  • - 1 parte.

Se lo stampo è realizzato in materiale dielettrico, sulla sua superficie viene applicato un rivestimento elettricamente conduttivo. Lo strato conduttore viene applicato mediante riduzione del metallo o con mezzi meccanici, il che implica l'applicazione della grafite in scaglie con un pennello.

Prima della grafite lavorazione strofinare il trattamento superficiale in un mortaio e setacciati attraverso un setaccio esso. La migliore adesione della grafite si osserva con l'argilla. Le forme di gesso, legno, vetro e plastica, così come la cartapesta, sono trattate in modo efficace con una soluzione di benzina e cera. Quando la superficie non è asciutta, mettiamo su di essa polvere di grafite e la sostanza aderita viene espulsa da un flusso d'aria diretto.

Il rivestimento galvanico non è difficile da separare dalla matrice. Se la forma è metallica, creare sulla superficie una pellicola elettroconduttiva di ossido o solfuro. Ad esempio, su argento sarà cloruro, su solfuro di piombo. Il film aiuterà a separare facilmente la forma dal rivestimento. Nel caso del rame, dell'argento e del piombo, copriamo la superficie con una soluzione di solfuro di sodio all'1%, in modo che insorgano solfuri insolubili. Materiali

e attrezzature

Quando il modulo è pronto, mise in bagno di placcatura, collegata alla corrente elettrica( per impedire la dissoluzione del film separatore).Innanzitutto, copriamo lo strato di rame conduttivo in condizioni di bassa densità di corrente.

Avremo bisogno della seguente composizione: solfato di rame

  • - 150-200 grammi;Acido solforico
  • - 7-15 grammi;Alcool etilico
  • - 30-50 millilitri;Acqua
  • - 1 litro.

La temperatura di lavoro nel bagno elettrolitico è di 18-25 gradi Celsius. La densità di corrente è da 1 a 2 ampere per decimetro quadrato. L'alcol sarà necessario per migliorare la bagnabilità del rivestimento. Come fonte DC, è possibile utilizzare un caricabatterie per batterie per auto. Inoltre abbiamo bisogno di un amperometro con la capacità di misurare la forza corrente da 0 a 3 o 5 ampere. Di solito l'amperometro è già presente sui caricabatterie.

Il reostato sarà filo di nicromo.È avvolto su qualsiasi piatto di ceramica. Una spirale del riscaldatore elettrico è perfettamente adatta.

Qualsiasi contenitore di plastica con un volume da 2 a 50 litri è adatto come bagno, a seconda delle esigenze. La piastra di rame è usata come anodo.

Si prega di notare! L'area dell'anodo dovrebbe essere approssimativamente uguale all'area delle parti lavorate.

Per creare uno strato conduttivo per il prodotto, aggiungere alcune gocce di vernice sulla polvere di bronzo. Si consiglia di usare nitrolac incolore. La vernice deve essere resa più liquida, quindi la diluiamo con acetone a una consistenza di vernice liquida e composizione di vernice.

Processo di produzione

Prendiamo circa 20 cm di cavo di un cavo multipolare e ne estraiamo il filo. Proteggiamo l'isolamento su entrambi i lati del filo, un'estremità è piegata con un angolo di 90 gradi e incollata alla parte in plastica con una colla istantanea. E colla BF non funzionerà, in quanto dissolverà la vernice bronzea.

Quando gli oggetti si asciugano, effettuiamo il loro sgrassaggio con l'aiuto di prodotti chimici di uso domestico( ad esempio, detersivo in polvere).Inoltre, laviamo il prodotto in acqua corrente o lo trattiamo con acetone.

Le parti sono fissate saldamente sul filo. Ora possono essere immersi uno ad uno in una vernice bronzata pre-preparata o applicati con un pennello. L'intera superficie dovrebbe essere colorata in modo uniforme. Si consiglia di utilizzare cavi isolati dal cavo, altrimenti il ​​rame cadrà sul filo nudo, il che comporterà un consumo aggiuntivo dell'anodo.

Dopo aver asciugato la superficie per ore, le estremità essiccate dei fili sono attorcigliate. Le parti non devono toccarsi. Quindi attacciamo i prodotti al contatto positivo e li immergiamo nel bagno. Qualche secondo dopo l'immersione, inizierà il processo di sbavatura, visibile ad occhio nudo.

Lo spessore del rivestimento in rame può variare a seconda delle circostanze, ma per i piccoli articoli sarà di circa 0,05 millimetri. Nel bagno le parti sono conservate per 15 ore. Regoliamo la regolazione corrente spostando il contatto attraverso il reostato Nichrome nell'intervallo 0,8-1,0 Ampere. Dopo il rame, aumentiamo la corrente a 2 ampere. Quando l'invecchiamento delle parti scade, laviamo gli oggetti in acqua corrente, li asciugiamo e tagliamo il filo. Puliamo il cavo e lo prepariamo per la prossima procedura. Metallizzazione

completata. Più lontano prendiamo unguento solforico( è possibile entrare in una farmacia), lo mettiamo su una superficie e portiamo un dettaglio in fuoco di una piastra del gas. Allo stesso tempo, il rame si oscurerà immediatamente.

La fase successiva è la lucidatura. Per fare ciò, è utile il motore dotato di una spazzola tonda di metallo. Questo lavoro richiede una certa abilità.Di conseguenza, dovremmo avere una superficie che assomiglia al bronzo annerito con aree lucide separate. Se non si ottiene immediatamente il risultato desiderato, applicare nuovamente unguento solforico, scaldare il prodotto sul fuoco e lucidare.

Per coloro che dubitano dell'efficacia della procedura sopra descritta, suggeriamo di effettuare una prova. Per fare questo, è necessario un serbatoio per l'elettrolito, dove è necessario abbassare un po 'di rame. Una vernice di dettaglio dall'atomizzatore 2-3 strati in color bronzo. Successivamente, è necessario connettersi alla batteria senza utilizzare un reostato. Adattatore adatto anche dal lettore.

Altri metalli

Oltre al rame, altri metalli possono essere applicati sulla superficie non metallica, incluso l'oro o l'argento. L'elettroformatura dell'argento può essere eseguita in due modi: chimico o elettrochimico. L'argentatura chimica viene effettuata immergendo il prodotto in una soluzione bollita con argento. Il processo elettrochimico dà un risultato più affidabile, dal momento che il rivestimento è più resistente a causa dell'azione della corrente elettrica. L'elettroformatura in argento è ampiamente utilizzata nella produzione di gioielli.

Quindi, l'elettroformatura a casa è abbastanza possibile. Il processo è abbastanza laborioso e richiede determinate abilità, ma il risultato finale ne vale la pena.