Rivestimenti Per Pavimenti

Quale piastrella è la soluzione migliore per la cucina: consigli pratici

Nonostante la varietà di mercato dei materiali di finitura, alcuni locali della nostra casa sono equipaggiati secondo le leggi di funzionalità e praticità.Innanzitutto, stiamo parlando della cucina, che è il posto più visitato della casa. Secondo le statistiche, la maggior parte delle donne trascorre lì una parte decente della vita. Proprio per questo motivo, sia stilisticamente che funzionalmente, la cucina dovrebbe essere pensata nei minimi dettagli. Il vantaggio di modi e strumenti per raggiungere tale perfezione al momento è più che sufficiente.

Content

  • 1
  • 2 qualità funzionale Facciamo muro
  • 3 suggerimenti piani di assetto
  • 4 da professionisti

funzionale Chiunque

qualità che si proponevano di fare una bella e comoda cucina nella fase iniziale di cercare di capire come selezionare una piastrella per la cucina migliore.

Dopo tutto, senza dubbio, non è possibile trovare rivestimenti per pareti e pavimenti più perfetti per questa stanza. Prima di tutto, le piastrelle di buona qualità sono caratterizzate da elevate caratteristiche prestazionali e dovrebbero essere stabili:

  • ad un ambiente caldo umido( vapore);
  • all'abrasione;
  • all'inquinamento;
  • all'effetto dei detergenti;
  • alla penetrazione di umidità.

Importante! E 'ovvio che la cucina è sempre qualcosa bolle, bolle e spruzzi, e di conseguenza le pareti sono coperte da uno strato di grasso. Questo fattore deve essere preso in considerazione quando si sceglie una piastrella: nell'area di lavoro deve necessariamente avere uno strato protettivo di smalto. Quale migliore piastrelle

per la cucina - una molto importante

zona di lavoro e non dobbiamo dimenticare che per la pulizia e la manutenzione di questo stesso piastrelle in uno stato adeguato, casalinghe spesso usano detergenti abrasivi. Questo non è sempre giustificato, in quanto la superficie piastrellata può essere danneggiata, piccoli graffi verranno visualizzati su di esso e la sua durata sarà notevolmente ridotta.

anche la pena ricordare, e che il materiale di finitura deve possedere un certo grado udarostoyskostyu e resistenza ad altri tipi di carichi meccanici.

Decoriamo le pareti

Le tendenze della moda sono tipiche per qualsiasi area della nostra vita. Naturalmente, "sorvegliano" e un grande esercito di interior designer. Se si prende una premessa di cucina, recentemente sempre più spesso negli sviluppi del design è possibile vedere la decorazione delle pareti con piastrelle di piccole dimensioni.

Senza dubbio: questo approccio ha un effetto estetico molto forte, ma è estremamente prudente applicarlo. La cucina, in particolare l'area di lavoro, non è una stanza dove ci dovrebbero essere molte cazzuole. Per tagliato in modo che la superficie è molto difficile da prendere cura, perché cuciture - questo è il luogo in cui si accumula il più sporco e microrganismi.

assetto pavimenti in piastrelle

cosa è meglio per la cucina - perfetto stilistica si fondono

interessante! La piastrella come rivestimento per pavimenti è stata usata per molto tempo - già da diversi secoli. Nonostante il trionfo del progresso tecnico, non sono stati osservati cambiamenti fondamentali nella produzione di piastrelle di qualità.Anche se, naturalmente, questo tipo di decorazione in condizioni moderne è realizzato con l'uso di tecnologie più avanzate e le più moderne attrezzature. Quanto tempo

pavimento piastrellato sarà, in misura maggiore dipende da due parametri: resistenza

  1. ( durezza) dello strato superiore.
  2. Resistenza all'usura, ovvero la capacità di resistere all'abrasione.

Caratteristiche di resistenza di

Se non si è forti in questi aspetti specifici e non è possibile determinare visivamente se la piastrella è resistente e resistente all'usura, prestare attenzione alle informazioni del produttore. In effetti, esiste una certa classificazione e norme appositamente sviluppate che indicano il livello di resistenza e i parametri operativi della piastrella. In base a queste norme, è facile determinare quale piastrella può essere utilizzata per la finitura del pavimento e quale è adatta solo per le superfici murali. Classificazione elaborata dall'Istituto Americano( Porcelein Enamel Institute) e in base ad essa al consumatore viene offerta una tale piastrella:

  • PEI I - esclusivamente per pareti;
  • PEI II - pavimento, può essere utilizzato nei bagni o nelle camere da letto, cioè in quelle stanze dove si cammina a piedi nudi o in scarpe morbide per uso domestico;
  • PEI III - utilizzato in tutti i locali, ad eccezione dei corridoi;
  • PEI IV - è presente in tutti i locali, specialmente nei vestiboli, nei corridoi e sulle scale;
  • PEI V - ha la massima resistenza all'usura, si consiglia di finire il pavimento in stanze con carico intensivo.

Sulla base di queste informazioni, le tessere delle classi III-IV si adatteranno alla cucina.

Quali piastrelle sono le migliori per la cucina: scegliere resistenza e resistenza all'impatto

Resistenza ai prodotti chimici per uso domestico

È ancora più importante che le piastrelle selezionate per la cucina tollerino bene gli effetti delle sostanze chimiche. Quando si pulisce questa casa, i detersivi vengono costantemente utilizzati, il che non può essere un materiale molto buono, solo irrilevante.È per questo motivo che quando si sceglie un rivestimento per pavimenti vale la pena dare la preferenza a una piastrella caratterizzata da resistenza a sostanze reattive, cioè appartenente alle classi "AA" o "A".

Safety

Forse la qualità più importante delle piastrelle per pavimenti è la sicurezza, che si esprime nella resistenza allo scivolamento. Questa caratteristica è inestricabilmente legata al coefficiente di attrito. Per oggi ci sono quattro categorie di sicurezza di questo materiale di finitura:

  1. Pericolo - fino a 0,19.
  2. sull'orlo di un pericoloso - 0,2-0,39.
  3. Soddisfacente - 0,4-0,74.
  4. Eccellente - oltre 0,75.
    Quale tessere è meglio per la cucina - la giusta dimensione è importante

Dimensioni

Le tessere di grande formato sono molto più facili e veloci da imballare, e quelle più piccole sono caratterizzate da un costo più elevato e da un processo di progettazione più problematico. Anche se, in termini di preferenze estetiche, molti consumatori ritengono che siano i piccoli elementi piastrellati a rendere l'ambiente più elegante ed elegante.

Consigli dei professionisti

Quali piastrelle sono i migliori per la cucina - individualità e creatività

Per acquistare le piastrelle della cucina è meglio in un negozio specializzato. In primo luogo, è lì che verrà offerto il più grande assortimento di questo materiale: diversi stili, consistenza, tavolozza dei colori. In secondo luogo, è più probabile che le risposte a tutte le domande di interesse da parte di manager e consulenti professionisti che conoscono questo particolare prodotto siano quasi tutte.

Importante! Se sai esattamente quale piastrella hai bisogno, puoi scegliere un negozio online specializzato per il tuo luogo di acquisto.