Lavora Con Le Vernici

Cosa devo fare se la vernice acrilica è asciugata?

I più popolari sul mercato sono le vernici acriliche, che sono ampiamente utilizzate in varie aree di costruzione. Tuttavia, la gente prima di usare una tale composizione, sorge la prima domanda, cosa diluire la pittura acrilica?

Contenuto:
  • Caratteristiche
  • Ottenere lo spessore
  • divorzio desiderato
  • Cosa fare con secchi di vernice vernice acrilica
è una composizione a base di acrilico

acido abbondanza di vantaggi rispetto ad altri materiali, che li rende il più popolare. Nella produzione di materiali sintetici, dando alte prestazioni. Il materiale è una composizione a base di acido acrilico. Proprietà

acrilici comprendono tre elementi: pigmento

  • che impartisce tono di colore;Legante
  • ( più spesso resina);Acqua
  • .

Questa composizione garantisce la compatibilità ambientale del materiale. Durante il lavoro, la vernice non emette fumi tossici e odore. La presenza di acqua rende la vernice non infiammabile. Queste qualità garantiscono la sicurezza dell'uso della composizione in uffici e aree residenziali.

Se si desidera ottenere la tonalità desiderata, è possibile diluire la composizione con il pigmento. La presenza di acqua consente al materiale di asciugarsi rapidamente. In caso di essiccazione, il materiale torna facilmente allo stato originale mediante diluizione con acqua.

Nel caso di essiccazione, vernice acrilica può essere diluito con acqua

ottenere l'

spessore desiderato Tutte le vernici acriliche sono vendute sotto forma di un impasto denso, che è quasi sempre necessaria per diluire. Ciò viene fatto non solo per la comodità del lavoro, ma anche per ottenere una superficie liscia dopo l'asciugatura.

Diluente vernice acrilica:

  1. Soluzione acquosa. Poiché l'acqua è uno degli elementi di questo materiale, l'aggiunta può aiutare molto a diluire la composizione. Tuttavia, la vernice acrilica essiccata non verrà lavata, quindi, immediatamente dopo il lavoro, è necessario pulire gli attrezzi. Altrimenti il ​​loro ulteriore utilizzo sarà impossibile.
  2. Utensili speciali. Ci sono molti liquidi speciali destinati ad ottenere la consistenza necessaria. Sono consigliati per l'uso da parte dei produttori. Solventi
  3. .I colori acrilici, come gli smalti e altri materiali, possono essere miscelati con solventi convenzionali, sebbene possano influenzare le proprietà finali. Diversamente all'acqua, alcuni solventi sono in grado di dare una superficie lucida e altri viceversa, può rendere la composizione opaca.
  4. Altri colori. Le composizioni a base di acrilico sono mescolate insieme per produrre nuovi colori e sfumature.

Se si sceglie come diluire il materiale, è meglio concentrarsi sulle prestazioni richieste.

Come piantare

A differenza degli smalti, le vernici acriliche sono molto più facili da preparare. Tuttavia, se li usi, devi seguire le regole per ottenere la densità richiesta.

Determinare innanzitutto l'oggetto del dipinto e determinare su quale base verrà preparata la soluzione.

Se sono le pareti di un edificio o dei soffitti, è sufficiente usare l'acqua come solvente. Per mobili e altre strutture in legno è meglio usare attrezzature speciali con una certa proprietà.

Possono essere trovati nei negozi di costruzione. Se si utilizza un materiale per il rivestimento di superfici metalliche, vale la pena usare i soliti solventi.

Nel caso dell'acqua, è estremamente importante usare solo acqua pulita e fredda. I colori acrilici sono più stravaganti degli smalti. Puoi fare diversi esperimenti con piccole proporzioni per ottenere la composizione richiesta. Molto spesso, le proporzioni sono 1/1, 1/2 o 1/5.Ogni relazione ha determinate proprietà:

Il rapporto
  • 1/1 viene utilizzato per gli strati iniziali, poiché la vernice è meno grassa e non si accumula sulla spazzola con grumi;
  • 1/2 è utilizzato per la colorazione secondaria, in cui la spazzola è ben impregnata e si ottengono strati sottili e uniformi;La composizione 1/5 di
  • consente di penetrare nei piccoli pori e ottenere uno strato trasparente, perfettamente adatto per strutture con una superficie strutturata.

Se si desidera creare un gradiente di toni, è necessario creare un rapporto di 1/15.Questa è quasi acqua pura, a cui si aggiunge una tonalità di colore chiaro. L'applicazione di diversi strati di una tale composizione renderà possibile ottenere una transizione da un colore opaco a uno saturo.modo per fare questo sulla base del solvente non funziona, perché il liquido corroderà una piccola quantità di vernice nella composizione.

Per ottenere vernice acrilica una tonalità gradiente devono essere diluiti con acqua con un rapporto di 1/15

cosa fare dei vernice secca

differenza di smalto, vernici acriliche possono essere usati anche dopo l'essiccazione. Quando il composto è lungo dopo l'apertura del coperchio, inevitabilmente subisce l'essiccazione. Questo è tipico non solo per gli smalti, ma anche per altri materiali a base di sostanze sintetiche. Tuttavia, le vernici acriliche possono essere diluite.È vero, le loro proprietà saranno diverse da quelle precedenti.

Poiché la composizione è fatta sulla base dell'acqua, la sua aggiunta restituirà le caratteristiche della pittura acrilica. Per cominciare, è necessario schiacciare a fondo il pezzo essiccato e metterlo in un contenitore resistente alla temperatura dell'acqua bollente. Quindi l'acqua bollente viene versata nella nave. La procedura viene ripetuta mentre il liquido si raffredda. Quando tutte le particelle hanno assorbito abbastanza fluido, il processo sarà finito.