Intonaco

Come dipingere l'intonaco decorativo

contenuto

  • 1 Quale vernice scegliere
  • 2 Tecnologie per la pittura di intonaco decorativo
    • 2.1 colorazione
    • 2.2 Colore unico
    • 2.3 Dipingere in diverse tonalità
    • 2.4 Pittura a pennello asciutto
    • 2.5 Intonaco sfocato
    • 2.6 Creazione dell'effetto dell'intonaco veneziano
  • 3 Composizioni aggiuntive per la lavorazione di intonaco decorativo

L'intonaco decorativo è un'ottima alternativa alla carta da parati tradizionale. Inizialmente, ha un colore bianco o grigio, che consente ai proprietari di case di mostrare l'immaginazione e creare un interno nello stile originale con l'aiuto della vernice.

Quale vernice scegliere

Per la decorazione di facciate vengono utilizzati intonaci decorativi “scarafaggio corteccia”, “americano” o “cappotto di pelliccia”, che sono spesso dipinti nello stesso colore. I rivestimenti in acrilico, silicone e silicato sono adatti per la loro pittura. Sono resistenti all'umidità e, a differenza delle vernici ad olio e alchidiche, creano una pellicola permeabile al vapore sulla superficie.

Le vernici per facciate tollerano bene le variazioni di temperatura e proteggono in modo affidabile l'intonaco dalle precipitazioni atmosferiche. Venduto sotto forma di una composizione bianca, che è colorato in una macchina speciale o indipendentemente in base alle preferenze personali. Il consumo di diversi tipi di vernice su intonaco decorativo è leggermente diverso. Una sola mano di vernice acrilica richiederà circa 170-200 g / m², silicato - 150-300 g / m².

Quando si lavora in ambienti chiusi, utilizzare emulsioni, vernici acriliche o in lattice. L'emulsione acquosa richiede un'applicazione a due strati, dopo di che l'intonaco acquisisce una superficie opaca.

I rivestimenti acrilici vengono utilizzati principalmente in ambienti con un elevato livello di umidità - bagni o cucine. Sono più resistenti all'usura rispetto alla vernice a base d'acqua, quindi vengono utilizzati anche per la finitura di intonaco strutturato nei corridoi.

Le vernici al lattice praticamente non differiscono nelle caratteristiche tecniche dall'acrilico. Sono universali e si adattano bene a qualsiasi fondazione, compresi cemento e stucco a base di gesso.

Da un punto di vista tecnico, la scelta di una di queste vernici non è di fondamentale importanza: un assortimento di tonalità ti consente di implementare una varietà di idee progettuali, quindi in pratica i clienti si concentrano sul prezzo copertura. L'unica cosa a cui dovresti prestare attenzione quando dipingi la facciata dell'edificio è se la vernice è adatta per l'uso esterno.

Tecnologie per la pittura di intonaco decorativo

Esistono diversi modi comuni per dipingere l'intonaco decorativo:

  • colorazione;
  • in un colore;
  • in diverse tonalità;
  • pennello asciutto;
  • lavare via.

La tecnologia di pittura non è difficile anche per i principianti: è sufficiente avere un set standard di strumenti di pittura:

  • rullo: la lunghezza della pila viene selezionata in base alla trama della superficie;
  • spazzole di diverse larghezze;
  • vassoio per vernice.

Per dipingere superfici di una vasta area, è conveniente usare una pistola a spruzzo. Ciò migliora notevolmente la velocità e la qualità del lavoro. Prima di iniziare a dipingere, è necessario attendere fino a quando lo strato di gesso si è completamente asciugato, quindi trattalo con un primer a penetrazione profonda, altrimenti la vernice potrebbe gonfiarsi e crack.

colorazione

Il modo più semplice per dipingere l'intonaco utilizzato per ottenere il colore di base. L'intonaco decorativo è realizzato sotto forma di una composizione di colori bianco o grigio, che viene colorato aggiungendo un pigmento colorante. La sua quantità dipende dalla saturazione del colore desiderata. Kohler viene aggiunto al contenitore con l'intonaco e miscelato vigorosamente fino a quando non acquisisce un colore uniforme.

Il vantaggio di questo metodo è che lo strato di intonaco ha lo stesso colore per tutto lo spessore e, nel caso di piccoli frammenti e graffi, saranno quasi invisibili. Inoltre, dopo l'asciugatura, l'intonaco ha già un colore e non è necessario eseguire ulteriori lavori di verniciatura.

Colore unico

Un altro modo semplice è quello di dipingere l'intonaco in un colore. Il pittore lo ha anche chiamato "in un passaggio". La vernice viene applicata uniformemente con un rullo o una pistola a spruzzo, assicurandosi che tutte le cavità e le sporgenze dell'intonaco siano verniciate. Quindi la vernice in eccesso, sotto forma di macchie, viene raccolta con un pennello.

Quando si lavora con un rullo, la colorazione viene eseguita a strisce verticali. Ogni striscia successiva viene arrotolata con un giro di alcuni centimetri rispetto alla precedente. Per una pittura uniforme del muro con un pennello largo, il rivestimento viene applicato prima con movimenti verticali, quindi si sovrappone a quelli orizzontali. Puoi anche prima dipingere il muro con uno spesso strato di vernice con un pennello, quindi distribuirlo uniformemente sulla superficie con un rullo.

Il metodo di pittura in un passaggio può essere utilizzato su tutti i tipi di intonaco decorativo.

Dipingere in diverse tonalità

Questo metodo consente di aggiungere espressività all'intonaco dipinto in un unico colore. Innanzitutto, la vernice viene applicata in un passaggio, come descritto nel metodo precedente. Le macchie sul muro e la vernice in eccesso accumulata nelle rientranze dell'intonaco vengono accuratamente pulite con una spazzola o un rullo asciutti.

Per applicare il secondo tono, utilizzare un rullo con una spugna o una spugna. Il rullo viene arrotolato in un vassoio in modo che un sottile strato di vernice rimanga su di esso. Successivamente, passano leggermente lungo le parti sporgenti dell'intonaco decorativo, a seguito del quale i recessi sulla superficie rimangono nel colore originale e le sporgenze acquisiscono una tonalità diversa. La tonalità delle parti sporgenti può essere eseguita anche su intonaco, dipinto mediante colorazione.

Pittura a pennello asciutto

Questo metodo è simile al precedente, solo le parti sporgenti sono dipinte con un pennello. La pittura iniziale viene eseguita mediante colorazione o in un passaggio. Quindi una spazzola semi-asciutta passa attraverso le cime del rilievo. Fondamentalmente, la seconda vernice viene scelta più leggera del colore primario. Per dare alla superficie dell'espressività, vengono utilizzati i colori oro, argento e bronzo e usano anche la lucentezza.

Intonaco sfocato

Il metodo è adatto per uso interno. Innanzitutto, una piccola superficie viene dipinta in un passaggio con vernice diluita a base d'acqua. Successivamente, con un movimento circolare, le spugne bagnate passano sulla superficie, lavando via la vernice. Di conseguenza, la vernice nei recessi del rivestimento rimane intatta e contrasta con lo sfondo generale del muro. È possibile aggiungere un accento tonificando ulteriormente le aree sporgenti della superficie con un'altra tonalità utilizzando uno dei metodi sopra.

Esiste un altro metodo comune per creare una superficie di contrasto senza usare una spugna. Per fare questo, il muro dipinto in un tono è lasciato asciugare completamente durante il giorno. Quindi, manualmente o con l'aiuto di un elettroutensile, rettifica la superficie del muro, rimuovendo un sottile strato di sezioni sporgenti insieme alla vernice. Questa operazione può essere eseguita anche con una spatola, lavorando "sulla cucitura".

Creazione dell'effetto dell'intonaco veneziano

Nella versione classica, lo stucco veneziano che imita la superficie della pietra naturale contiene una mollica di marmo, granito o malachite. Il costo del rivestimento è piuttosto elevato, ma questo metodo consente di creare l'effetto dell'intonaco veneziano utilizzando solo una miscela di gesso, vernice e rivestimento di smalto:

  • Il muro è dipinto in una sola passata con un rullo a pelo lungo in modo che tutte le rientranze del gesso siano riempite di vernice.
  • Come seconda tonalità, viene utilizzata la vernice con una lucentezza metallica. È allevato con un primer universale o altra base trasparente in un rapporto 1: 1.
  • I movimenti leggeri di un piccolo rullo di schiuma passano attraverso le sezioni sporgenti del rilievo. In questo caso, è necessario assicurarsi che non rimangano strisce sulla superficie.
  • Nel passaggio successivo, l'intonaco è rivestito con vernice acrilica. Viene diluito con acqua al 30% e viene aggiunto glitter, creando un effetto sfarfallio, al ritmo di 1 cucchiaino per 1 litro di vernice. La miscela risultante viene applicata sulla superficie dell'intonaco mediante un rullo di schiuma. Durante il funzionamento, la vernice deve essere miscelata regolarmente, poiché il glitter tende a depositarsi sul fondo.

Puoi sperimentare e aggiungere altri componenti alla vernice acrilica, ottenendo una varietà di effetti e sfumature.

Composizioni aggiuntive per la lavorazione di intonaco decorativo

Per rendere più efficace l'aspetto dell'intonaco e creare uno strato protettivo aggiuntivo, è possibile utilizzare cera, vernice e vari smalti.

La cera crea un rivestimento protettivo impermeabile che dona alla superficie una lucentezza e una tonalità brillante. Adatto a qualsiasi tipo di intonaco, sembra particolarmente impressionante su un veneziano. Ci sono composizioni sia trasparenti che colorate in vendita. Prima di applicare è necessario rimuovere con cura la polvere dalla base. L'intonaco viene rivestito alla volta senza fermarsi. Il tempo di presa della cera è di circa 4 ore, durante questo periodo è ancora possibile correggere i difetti risultanti.

La vernice è una finitura a mano singola. Crea una pellicola idrorepellente resistente sulla superficie, che rinforza l'intonaco, lo protegge dai danni e, soprattutto, rende l'aspetto della finitura più attraente. Le vernici acriliche vengono utilizzate per lavori interni, i solventi organici vengono utilizzati all'aperto.

Prima del lavoro, la composizione viene accuratamente miscelata, se necessario, aggiungi glitter o pigmento colorante. Il rivestimento è realizzato in uno strato usando un rullo di schiuma. Consumo approssimativo - 50-80 g / m².

Glaze è una composizione traslucida per smalto per il rivestimento finale della vernice, che consente di effettuare transizioni di colore uniformi. È utilizzato per l'applicazione su una superficie piana e goffrata sia all'interno che all'esterno. Il lavoro può essere eseguito a una temperatura inferiore a + 10 ° C. Il rivestimento viene applicato con una spugna o un guanto speciale con macchie.