Tipi Di Mastici

Stucco epossidico: caratteristiche generali e portata

Nelle opere di costruzione e finitura, lo stucco è un elemento importante e necessario. Esistono molti tipi di composizioni utilizzate per un determinato tipo di superficie. Alcuni lavori richiedono miscele comprovate che forniscono una buona adesione e possono essere ulteriormente elaborate. Il materiale più affidabile e di alta qualità è considerato stucco epossidico, con il quale è possibile stuccare varie superfici senza troppe difficoltà.

contenuto

  • 1 Caratteristiche del materiale
  • 2 I componenti principali
  • 3 Tipi di stucco come previsto
    • 3.1 Per superfici in legno
    • 3.2 Per metallo
    • 3.3 Per la plastica
    • 3.4 Per base in cemento
  • 4 Consumo di materiale
  • 5 Auto-preparazione di stucco
  • 6 Caratteristiche generali
  • 7 Applicazione materiale
    • 7.1 L'uso di stucco epossidico (2 video)
    • 7.2 Diversi stucchi epossidici (22 foto)
      • 7.2.1 Lettura consigliata:

Caratteristiche del materiale

Dopo l'essiccazione, la miscela forma uno strato solido che, a seconda della forma, conserva la geometria. Inoltre, lo stucco epossidico ha molte qualità positive, l'ambiente di cui:

  • versatilità;
  • ottima base per applicare la vernice;
  • eliminazione di difetti superficiali;
  • mancanza di odore;
  • durabilità pur mantenendo un aspetto estetico;
  • resistenza alle sollecitazioni meccaniche;
  • prezzo basso.

A seconda della composizione, lo stucco è impermeabile, chimicamente resistente, non si restringe e mantiene le sue proprietà per un bel po 'di tempo.

I componenti principali

Lo stucco epossidico è un materiale bicomponente contenente:

  • resina epossidica;
  • riempitivo (trucioli di polvere di metallo o fibra di vetro);
  • indurente.
Stucco epossidico

Due componenti vengono venduti completi, ma in un contenitore separato, poiché gli ingredienti devono essere miscelati immediatamente prima dell'uso. Mescola accuratamente la composizione, assicurandoti che entrambi i componenti siano distribuiti uniformemente sul volume della soluzione. Vale anche la pena ricordare che la polimerizzazione della resina epossidica avviene entro 8 ore.

Tipi di stucco come previsto

In base alla natura del riempitivo, legno, cemento, plastica e metallo possono essere trattati con stucco epossidico. L'uso della miscela aiuterà a ripristinare parzialmente e rafforzare la struttura del rivestimento principale.

Per superfici in legno

Lo stucco epossidico per legno non si restringe dopo l'essiccazione. Ciò garantisce l'elasticità del materiale, che è abbastanza importante quando si lavora con il legno. Il rivestimento risultante si presta bene alla macinazione e alla lavorazione, dopo di che può essere verniciato nel colore desiderato.

Lo stucco epossidico su legno viene utilizzato nei seguenti casi:

  • se necessario, riparare fessure, buche, graffi;
  • lavori di riparazione del pavimento durante la sigillatura di giunti, crepe;
  • lavori di impermeabilizzazione;
  • lavorazione di porte, finestre e mobili in legno.

Quando si eseguono lavori all'aperto per la pittura, vale la pena scegliere miscele epossidiche. Putty è caratterizzato da una composizione bicomponente a base di resina di petrolio, sostanze pigmentate e solventi organici. Se parliamo delle carenze, lo stucco epossidico per legno non è coperto di macchie. Pertanto, se si prevede di impregnare un albero con questa composizione, è meglio rifiutare il materiale.

Tale composizione è resistente alla deformazione, riempie perfettamente i difetti superficiali, è caratterizzata da resistenza all'umidità, resistenza all'usura e durata.

Stucco epossidico per legno

Per metallo

Con un'adesione eccellente, l'epossidico è adatto per livellare le superfici metalliche. Principalmente l'uso di una miscela con un riempitivo delle più piccole particelle metallizzate, che contiene una superficie di mastice.

Questo mastice è ampiamente utilizzato dagli automobilisti, poiché protegge in modo affidabile il metallo (in particolare la carrozzeria) dai processi di corrosione e ruggine.

Mastice per auto

Per la plastica

Lo stucco a base epossidica è caratterizzato da elevata adesione ed elasticità, quindi può essere utilizzato per ripristinare tubi in PVC o durante la riparazione di un paraurti per auto. Il materiale è utilizzato nei seguenti settori:

  • la costruzione;
  • costruzione navale, costruzione di aeromobili e ingegneria meccanica;
  • la costruzione di ponti;
  • la costruzione di condotte e varie strutture metalliche;
  • serbatoi e impianti idraulici.

L'uso di resina epossidica aiuta a riempire dossi e altri difetti sulla carrozzeria. Tra le carenze, si nota un'alta tossicità, quindi tutto il lavoro dovrebbe essere eseguito in un respiratore e una maschera protettiva.

Stucco per plastica

Per base in cemento

Lo stucco epossidico per calcestruzzo è realizzato con l'aggiunta di cemento e sabbia grossolana, che aumenta significativamente l'adesione del substrato alla finitura successiva. L'impregnazione con una tale composizione rende la superficie più ruvida, dopo di che è pronta per l'intonacatura.

Quando si riempiono le crepe nel calcestruzzo, di solito usano una normale colla epossidica, che deve essere riempita nella fessura e quindi lisciare la superficie.

Stucco epossidico per calcestruzzo

Nel video: mastice universale su base epossidica Sea-Line.

Consumo di materiale

Quando si utilizza il metodo di spruzzatura, il consumo medio è di 700 mg / m². Questo indicatore è influenzato dalla densità della composizione preparata. Quindi, quando la miscela viene diluita, la sua portata diminuisce e quando aumenta, al contrario, aumenta.

Auto-preparazione di stucco

Lo stucco epossidico può essere preparato con le tue mani. Per fare ciò, è necessario acquistare resina epossidica e indurente, nonché riempitivi, a seconda del tipo di superficie dello stucco. Per cucinare avrai bisogno di:

  • per la composizione su una base di legno - trucioli di legno, gesso o gesso;
  • quando si lavora su particelle di metallo metallizzato, di norma, si tratta di polvere di alluminio;
  • se utilizzato su plastica - fibra di vetro e pigmenti colorati, che contribuiranno a rendere invisibile il posto dello stucco;
  • per lavori di calcestruzzo - cemento, sabbia o fibra di vetro.
Stucco fai-da-te su legno

Fare la composizione è abbastanza semplice, ma mantenere le proporzioni è importante. La quantità di indurente non deve superare il 3% del volume totale della miscela.

Caratteristiche generali

Il materiale da costruzione presentato si solidifica lentamente, quindi le soluzioni possono essere mescolate lentamente, per ottenere la consistenza desiderata. Il processo di polimerizzazione inizia un'ora dopo l'applicazione sulla superficie. La miscela si indurisce dopo 6 ore. Quindi è necessario attendere ancora qualche ora e solo allora procedere alla levigatura e finitura.

L'indubbio vantaggio è che i prodotti dopo l'applicazione della resina epossidica non devono essere innescati, ma è possibile procedere immediatamente alla verniciatura. La superficie per questo è sufficiente per pulire da sporco e polvere, se necessario - sgrassare.

Applicazione materiale

Lo stucco a base epossidica può essere utilizzato sia per la decorazione interna che esterna, quindi la composizione ha un'alta resistenza al gelo. La miscela fornisce una protezione affidabile della superficie contro muffe e muffe. Il rivestimento può essere opaco o semi-opaco.

Per ottenere una superficie di alta qualità, applicare stucco in 2 strati. L'intervallo di asciugatura di ogni strato è di 24 ore. I lavori di applicazione devono essere eseguiti a una temperatura non inferiore a + 5 ° C.

Paraurti in mastice

L'uso di stucco epossidico (2 video)

Diversi stucchi epossidici (22 foto)

/
/
/
/

/
/
/
/

/
/
/
/

/
/
/
/

/
/
/
/

/
/

Lettura consigliata: