Lavora Con Le Vernici

Come e cosa rimuovere la vecchia pittura ad olio?

La pittura con colori ad olio è stata molto popolare nel secolo scorso. Ora molti dei rivestimenti di quel tempo hanno perso la loro presentazione: la vecchia vernice si sta spezzando e sbucciando. Ciò solleva la questione di scegliere il modo più appropriato di rimuovere la pittura ad olio dal soffitto, le pareti e altri elementi d'interno di casa.

Contenuto:
  • classificazione dei possibili modi
  • meccanica metodo
  • metodo termico metodo
  • chimica

classificazione dei possibili modi base

di possibilità e condizioni finanziarie, spesso dopo tre metodi sono utilizzati:

  1. meccanico, quando il rivestimento viene raschiata con una superficie dipinta.
  2. termico, quando la vecchia vernice è esposta a una corrente d'aria calda.
  3. Chemical, in cui vengono utilizzati vari reagenti, rivestimento ammorbidente e / o dissoluzione.

L'efficacia di ciascuno di questi metodi è determinata dalle viste iniziali di superficie( legno, cemento, mattoni, etc.), la composizione a base di olio e aspetto superficiale dopo la pulizia.esempio

, dopo una superficie di pulizia meccanica sarà unicamente stucco, chiudendo numerose fessure e graffi. Il metodo termico richiederà l'uso di un potente asciugacapelli o di una fiamma ossidrica. Se si decide di pulire la superficie di un processo chimico, è necessario selezionare con precisione la composizione del liquido per il lavaggio.

Ciascuno dei metodi ha una durata specifica. Il metodo meccanico è molto laborioso, specialmente se la rimozione della pittura ad olio avviene dal soffitto o da una vasta area del muro.È anche inadatto per un albero. Il metodo termico è considerata la più intensa, ma è possibile pulire, non tutti( legno, in particolare, è inaccettabile).Il metodo chimico allunga anche il processo di rimozione della vernice nel tempo, ma meno di tutti interferisce con le attività quotidiane.metodo meccanico

quanto più improduttivo e sporco( assegnato nella purificazione molta polvere), un metodo meccanico ha l'enorme vantaggio - vecchio rivestimento non subisce modifiche nella sua composizione chimica. Di conseguenza, non emette componenti tossici nell'atmosfera della casa, che sono abbondanti in tutti i colori ad olio. Inoltre, il percorso meccanico è l'unico che riesce a sbarazzarsi della pittura ad olio su pareti e soffitti in calcestruzzo.

Come si rimuove meccanicamente la pittura ad olio dalle pareti? Sono necessari i seguenti strumenti: spatola affilata

  • ;Scalpello
  • ( non usarlo su legno);
  • per una pittura ad olio applicata in più strati, a volte è necessaria anche un'ascia.

Il processo è molto più semplice se si dispone di una smerigliatrice a mano in casa con una vasta gamma. Con le competenze disponibili per la rimozione meccanica di pittura ad olio possono essere adattati e trapano, che viene spinto un cortocircuito( detti accessori spesso equipaggiati con strumenti di uso domestico meccanizzati di alcune aziende).Per la rimozione della pittura ad olio per pareti e soffitti di cemento o muratura e consiglia inoltre di utilizzare trapani con allegati scopo simile.

La capacità di ammorbidire e fregare il vecchio rivestimento dell'olio dalle pareti, soffitti e altre aree difficili da raggiungere dell'albero di avere alcuni molto potenti modelli di aspirapolvere. Tutti gli aspirapolveri industriali sono dotati di questa funzione di default, ma questa installazione dovrà essere affittata.

utilizzo di utensili elettrici devono sopportare un elevato livello di rumore, e periodicamente regolare l'attaccamento circuito( testa perde l'equilibrio con l'uso prolungato). Bulgaria è anche caratterizzato da un'elevata emissione di polvere. Questo ti costringe a lavorare con pause per 15-20 minuti, così come con l'uso obbligatorio di un respiratore.

Con tutte le varianti rimozione meccanica della pittura ad olio dalla sala è effettuata mobili, e tutto il resto della proprietà, e gli elementi( ad esempio Windows) sono giornali bloccato. La polvere risultante dovrebbe essere rimossa immediatamente, altrimenti non sarà facile cancellarla, incorporata nella superficie.

Vantaggio del metodo manuale di rimozione della pittura ad olio è che le incisioni formate dall'ascia o dallo scalpello, dopo di che il precedente rivestimento sarà separato, possono quindi essere efficacemente utilizzate per la posa di ceramica o piastrelle.

Il fatto è che un aumento della rugosità della superficie migliorerà l'adesione dell'adesivo per piastrelle sul retro della piastrella. Di conseguenza, sarà incollato più qualitativamente. Pertanto, il metodo meccanico per rimuovere la pittura ad olio da pareti e soffitti è più adatto per i locali tecnici di una casa: una cucina, un corridoio, un bagno, un bagno. Metodo termico

Questo metodo viene spesso utilizzato per rimuovere il rivestimento precedente da un albero. In precedenza, per questi scopi venivano utilizzate lampade di saldatura utilizzate in quasi tutte le abitazioni.

Come rimuovere la pittura ad olio dalle pareti e dal soffitto applicando il riscaldamento superficiale? Il calcolo si basa sul fatto che tutte le composizioni di olio, indipendentemente dal tempo di colorazione, aumentano la temperatura della loro adesione alla superficie iniziale e si sciolgono quando la temperatura aumenta. Pertanto, la tecnologia di applicazione del metodo è piuttosto semplice: un flusso intenso di aria riscaldata ad alta temperatura( fino a 120-150 ° C) viene indirizzato all'area selezionata. Il lavoro è necessario solo con sezioni separate di pareti e soffitti. Quando il rivestimento inizia a formare delle bolle, l'essiccatore / il bruciatore viene spento. Con una spatola è abbastanza facile pulire i resti della vecchia pittura ad olio.

Il metodo termico ha i suoi limiti:

  1. Non può essere utilizzato su quelle parti di pareti e soffitti dove passa il cablaggio interno.
  2. È inammissibile applicare il riscaldamento alle superfici in prossimità dei raccordi elettrici installati lì( scatole di giunzione, prese).

Per ottenere l'effetto richiesto, è necessario chiarire la temperatura di riscaldamento necessaria, perché altrimenti la vernice può aderire alle aree adiacenti e sarà difficile pulirla.

Vale anche la pena ricordare che quando la pittura ad olio viene ammorbidita, alcuni dei suoi componenti possono rilasciare sostanze tossiche nell'atmosfera. E l'uso di una lampada di saldatura richiede generalmente determinate abilità, poiché se la temperatura del riscaldamento viene superata, l'albero può prendere fuoco.

Metodo chimico

Questo metodo è il più "silenzioso" ed è possibile applicarlo allo svantaggio a meno che non intervenga la durata dell'azione dei componenti liquidi sul rivestimento - a volte l'effetto desiderato si ottiene in poche ore.

Ci sono liquidi alcalini e organici. I primi sono più tossici e quando si lavora con loro è necessaria un'attenta protezione delle mani e della pelle del viso. Quando si utilizzano metodi chimici per rimuovere la pittura ad olio dalle superfici di soffitti e pareti dai locali è necessario rimuovere piante, acquari, animali domestici. Naturalmente, è inaccettabile trovare bambini nella stanza trattata. La stanza dovrebbe essere ben ventilata e costantemente, e la temperatura al suo interno non dovrebbe essere inferiore a + 15 ° C.

Il lavaggio chimico è il modo più versatile.È spesso usato quando altri metodi tecnologici sono impotenti. La tecnologia di pulizia deve essere completamente conforme alle istruzioni del produttore. Per l'applicazione applicare una spugna porosa rigida o un rullo di vernice pulito. Dopo il tempo desiderato di lavaggio sulla vecchia superficie, la massa sciolta può essere eliminata con una spatola o un raschietto.

Va ricordato che dopo l'uso, tutti gli strumenti devono essere accuratamente puliti dalle tracce del reagente. Soprattutto riguarda le superfici in acciaio.

Quando si decide di pulire la superficie delle pareti o del soffitto da vecchie pitture ad olio, vale la pena iniziare con il metodo chimico.È necessario prima familiarizzare con tutti i tipi di fluidi di lavoro offerti dalla rete commerciale e scegliere quello che meglio soddisfa le condizioni specifiche per l'utilizzo futuro.